Suggerimenti - Alloggio a Cuba

Vai ai contenuti

Menu principale:

Suggerimenti

Cuba Istruzioni per l'uso


Premessa
Abituato in vacanza a viaggiare da solo ed alloggiare sempre in Villaggi, Hotel, ed in strutture turistiche attrezzate, quando decisi di provare una vacanza diversa dal solito, recandomi a Cuba in una Casa Particular, abitando tra la gente del posto, nelle loro stesse case, ls prima impressione non fu delle migliori. Furono sufficenti appena due giorni per cambiare l' impressione iniziale, inebriandomi dell'atmosfera che questo paese emana ed infatuandomi di esso.
Quanto riporterò, è frutto di mie esperienze vissute in questo magnifico paese. Altri siti saranno più esaurienti di informazioni, io mi limiterò a scrivere solo quello che personalmente ho provato. Nel paese sono in corso molti cambiamenti legislativi e di vario
genere, per tale ragione alcune indicazioni potrebbero non risultare più valide. Sarà nostra premura apportare rapidamente le variazione e comunque non ci riterremo responsabili per eventuali discrepanze che fossero causa di  problemi legali.





Prima di partire

IL VISTO (obbligatorio)
Ricordarsi che per entrare a Cuba è necessario acquistare il "Visto"e tenerlo con cura per tutto il soggiorno a Cuba. Il viaggio organizzato da  un Tour Operator se non diversamente specificato include il Visto nel pacchetto viaggio.Se il viaggio è un fai da tè, ci si deve procurare il  Visto presso un agenzia turistica o presso un Consolato Cubano.  Il Passaporto deve essere valido e comunque con una scadenza non inferiore ai 3 mesi
Il costodel visto  è di circa 25 € ai quali le Agenzie aggiungono dai 10 ai 20 € per la spedizione e alcune 8/10 € per apertura pratica.  Un alternativa è rivolgersi All'Associazione Culturale Cubanordest di Padova che applica condizioni vantaggiose

All' arrivo
 Il visto è consegnato all'arrivo, ai funzionari della dogana in areoporto. La mancanza di tale documento all'arrivo è causa di ulteriori lunghe attese e per l'acquisto in loco di un esborso maggiore che in Italia. Nell'eventualità che il soggiorno abbia una durata superiore ai 30 gg., prima del trentesimo giorno si deve effettuare una proroga acquistando preventivamente un sello (marca da bollo) da 25 CUC presso un banco Metropolitano, conservando accuratamente la ricevuta ci si recherà in un ufficio immigrazione per espletare la pratica. Consiglio di portare anche tutti i documenti in possesso biglietto del volo di ritorno, ricevuta del pagamento dell'alloggio fornita dal proprietario (locazione legale), assicurazione sanitaria valida,  carta di credito ( a volte la preferiscono all' assicurazione sanitaria), Passaporto e Visa(Visto) acquistata in Italia. All'arrivo ad Havana scesi dall'areo ci i si dirigerà nel salone controlli passaporto e visa occupando una delle code dei viaggiatori già in attesa.Quando sarà il nostro turno ci si avvicinerà alla postazione, dove il funzionario controllati i documenti e scattata la foto di entrata ,riconsegnerà il Passaporto opportunamente timbrato e parte del Visto pure questo timbrato.  Seguirà l'apertura di una porta dove si accederà per il  controllo  del bagaglio a mano  e degli oggetti personali. Superato il controllo alcune tabelle luminose indicheranno da quale tapi rouland arriveranno i bagagli relativi al volo effettuato. Qui dovremo armarci di molta pazienza nell'attesa che compaiano le nostre valige riposte alla partenza nella stiva dell'aereo. Raccolti i bagagli avremo un ultima fase da superare. Se la valigia recuperata riporta qualche sigla a penna sul contrassegno di identificazione, sarà motivo di un controllo della valigia con l' apertura della stessa effettuato prima dell'uscita (con ulteriore perdita di tempo e probabile o sequesto di materiale o pagamento di tasse per merci importate) Un doganiere all'uscita farà il suddetto controllo e ritirerà il documento compilato in aereo prima dell'atterraggio.(documento dove si attesta che non si introducono in Cuba tutta una serie di prodotti e la dichiarazione della quantità di denaro se superiore a 5mila euro) Superata quest'ultima fase si oltrapasserà l'ennesima porta e ci si troverà immersi in una folla che attende gli arrivi, finalmente sarete a Cuba.    Alla partenza da Cuba, contrariamente al passato non  si dovranno più pagare 25 CUC di tassa (variazione introdotta dal 2015) Si precisa che se superato il plafond di denaro di 5 Euro per persona e quindi dichiarato nel documento consegnato preventivamente in aereo non ha effetti di tassazione. E' importante sapere nella eventualità che alla partenza si riscontri più denaro di quanto all'arrivo si incorreranno in sanzioni e sequestro perchè il denaro sarebbe attribuito a lavoro o commercio illecito nell'isola.



L'ASSICURAZIONE (obbligatoria dal 2010)

L'assicurazione Sanitaria è obbligatoria dal 2010. Consiglio di stipulare con l'assicurazione anche la copertura per il furto, per il mancato arrivo del bagaglio, dell'assistenza legale e per scaramanzia il rimborso per l'impossibiltà di effettuare il viaggio per motivi di forza maggiore. Quest'ultima ulteriore copertura dovrà essere fatta entro le 24 ore dall'acquisto del biglietto altrimenti non sarà accettata. Personalmente mi sono trovato bene (anche perchè purtroppo ho dovuto farne uso) con la polizza fornita da Europ Assistance
che si può personalizzare a piacere. Controllate comunque sempre le franchige applicate, come vengono risarciti i danni subiti. Ad esempio se malauguratamente viene rubata l'attrezzatura fotografica che comprende la macchina, il flash, il cavalletto, la borsa ecc.ecc. il rimborso non avverrà per singolo elemento, ma sarà conglobato con una singola voce; nel caso enunciato "Attrezzatura fotografica" totale 170 € (circa) PER TUTTO !!! anche se il valore è di molto superiore.



ABBIGLIAMENTO
Indumenti leggeri, evitate di appesantire la valigia con giacche e cravatte da usare la sera nei locali; rischiereste di essere scambiati per camerieri o impiegati durante l'orario di ufficio. Nei mesi non estivi un maglioncino sarà utile averlo.

ALTRO
Con la fine del Blocco Americano molte cose stanno cambiando comunque sconsiglio ancora di portare Dollari Americani. fino  a quando non sarà tutto normalizzato, quindi si portino Euro e carte di credito circuito VISA  (meglio ancora evitare America Express e Maestro) sulle quale però gravano commissioni.Sarà banale quanto sto' per scrivere ma meglio una banalità in più che un avvenimento spiacevole. A Cuba, lo straniero è considerato un "bene prezioso" e coloro che se ne approfittano in modo malavitoso sono puniti severamente, ciò non toglie che come in tutti i paesi del mondo c'è chi è dedito a certe attività malandrine. Il denaro che portate non stivatelo mai in un unico posto. La collocazione migliore durante il viaggio è un "portafoglio" con un laccetto da tenere al collo sotto gli indumenti. Anche  una  cintura con zip interna è un valido sistema. Se ne tenete in tasca, che non siano molti e copriteli con un fazzoletto o qualsiasi altra cosa. Le borse, soprattutto la sera, portatele a tracolla (mi sono trovato nel  posto di polizia con delle ragazze che dovevano fare denuncia di furto e alle quali era rimasto in mano solo il manico delle loro borsette ). Nei Bancomat automatici sono accettate solo le carte del circuito VISA con il Pin, per tutte le altre ci si deve rivolgere all'interno della Banca muniti di Passaporto e indirizzo completo dove si alloggia. Capitolo a parte per i cellulari e iphone, oggetto cui il Cubano aspira avere più di ogni altra cosa anche perchè è da poco che ne è stato consentito l'uso alla popolazione con l'avvento pure di vari punti WiFi a pagamento. I costi per le telefonate con cellulare sono proibitivi per la popolazione. Utile ma non indispensabile, può essere acquistare per il periodo che si rimane una sim ricaricabile con numero locale al costo di circa  35 pesos ( le offerte variano in continuazione).Tale acquisto specifico per il turista ha comunque una  validità (dal 2014) di 360 giorni scadenza che si rinnova di un anno ad ogni ricarica. In alcuni periodi dell'anno ci sono offerte speciali che con il prezzo della sim viene inclusa anche una ricarica. L'acquisto viene utile per chiamate solo locali (taxi ecc.) non certo per chiamare l'italia. La telefonata fatta da Cuba per l'Italia sia con la Sim locale che con quella nazionale  ha costi elevatissimi, regoliamoci quindi nel limitare le conversazioni è preferire gli SMS. Con la Sim locale un sms con circa 20 parole (il numero può variare)  verso l' Italia ha il costo di 1 CUC (poco inferiore ad 1€ a secondo del cambio).
Attenzione rispondere alle telefonate dall'Italia dal telefono con la Sim italiana ha costi elevati  pure  per chi le riceve. Con la linea Cubana invece il costo di una telefonata in ricezione dall'estero è solo di chi la esegue.
Viene molto sfruttata dai Cubani la modalità della chiamata a carico del destinatario anteponendo al numero il prefisso 99. Per esperienza personale sconsiglio di portare sempre con sè il cellulare ultimo modello che si usa normalmente, magari per lavoro. Soprattutto evitare di portarlo la sera in discoteca o in altri posti affollati. Se proprio non potete farne a meno, portate quello vecchio o acquistatene  uno triband da poche decine di Euro. Evitate di sfoggiare tutto ciò che è vistoso tipo collane, orologi, anelli che possono dare all'occhio, altrimenti rischiereste di essere protagonisti di spiacevoli episodi. Regola base per tutti i paesi. Ultima innovazione telefonioca è la trasferencia del credito da un telefono all'altro. Evitate di dare a prestito il proprio telefono (con linea Cubana) perchè con una operazione velocissima potrebbe essere sotratto del credito.
La sanità è un vanto per Cuba ma le medicine che per noi costano pochissimo non sempre si trovano nelle farmacie popolari. Le farmacie internazionali che ad Habana troviamo all'Holtel Habana Libre ed all'Hotel Siviglia ed alcuni altri costano molto. Il consiglio rimane che se abituati a certi specifici farmaci Italiani è meglio riporli in valigia. Idem per gli articoli di igiene personale.



IL VIAGGIO :
Le compagnie Aeree che fanno scalo all'Areoporto di Jose Martin di Habana non sono molte: personalmente uso,
l'AIR FRANCE KLM con partenza dai principali Aereoporti Italiani e con uno scalo a Parigi per Air France per ripartire verso circa le ore 14,00  con l'arrivo ad Habana dopo 10/11 ore ( se KLM scalo ad Amsterdam ). In tutti i viaggi fatti con AIR FRANCE KLM, ho potuto constatare nella maggioranza dei casi, un ottima puntualità ed un servizio di eccellenza.

La compagnia promuove spesso viaggi a prezzi vantaggiosi, oltre ad altre modalità di risparmio come ad esempio iscrivendosi a Fly Blue che offre alcuni vantaggi. Per correttezza cito la compagnia  BLU PANORAMA che ha partenze da Milano e da Roma offrendo il vantaggio di fare il volo diretto senza scali fino a Cuba ed in città anche differenti da Habana.Con AIRFRANCE KLM in classe economica è possibile portare un bagaglio a mano di 10 Kg e solo una valigia in stiva con peso massimo di 23Kg. (attenzione non eccedere perchè il surplus al Kg è molto caro).Se è necessario portare più peso aggiungendo una ulteriore valigia, acquistando il biglietto su internet conviene, l'acquisto della seconda valigia usufruendo di uno sconto circa del 20% che altrimenti all'areoporto A/R costerebbe € 200,00 (riferito per voli con  AirFrance). Classi differenti quali Premiere o Business hanno differenti condizioni di carico e numero bagagli, si consiglia di visitare il sito.

Questa sezione è stata aggiornata nel maggio 2016   Essendo il paese in rapido cambiamento non possiamo assicurare che tutto quanto riportato possa essere in vigore alla data attuale.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu